130 arbitri e giudici del CSI Campania allo stage di Paestum

30-09-2014

 

Aggiornamenti tecnici per arbitri e giudici di gara del comitato regionale. I fischietti delle varie discipline di calcio e della pallavolo si sono ritrovati a Paestum, per lo stage annuale di verifica, alla vigilia dell’inizio delle attività. Con essi anche i giudici di atletica e di giustizia sportiva; rappresentati otto comitati su nove, con discreta presenza di arbitri femminili. Due giorni di incontri, relazioni, compilazioni di quiz e verifica atletica, hanno contraddistinto l’iniziativa, coordinata dalla direzione tecnica del CSI Campania, guidata da Enrico Pellino.

La splendida struttura del villaggio Oasis che ha ospitato l’iniziativa si è animata nel week end di fine settembre, con la partecipazione di centotrenta operatori dei campi di gioco, che nel Cilento hanno seguito il programma predisposto dai vari tecnici del CSI nazionale. Per la pallavolo è intervenuto Riccardo Armellino, mentre il calcio è stato affidato a Cristiano Nicosia. Le verifiche atletiche sono state organizzate nella palestra comunale di Capaccio e dirette dal preparatore Andrea Capodicasa. Contributi all’evento da parte di Giovanbattista Pelosi per l’atletica e di Enzo Marra, consulente fiscale e tributarista del Coni Campania.

Soddisfacenti per tutti i risultati ottenuti; grande l’entusiasmo dei partecipanti, che hanno accompagnato i momenti di studio e verifica tecnico-associativa con attimi di goliardia ed amicizia sincera. L’appuntamento ha segnato l’inizio del partenariato tecnico con la Givova, la nota marca di abbigliamento sportivo campana, che da quest’anno affianca tutte le manifestazioni regionali del CSI. Allo stage erano presenti tutti i dirigenti della regione e tanti responsabili dei comitati. Il saluto iniziale è stato portato da Pasquale Scarlino, prima guida del CSI Campania; mentre le conclusioni sono state affidate a Salvatore Maturo, consigliere di presidenza nazionale. Intervento di ringraziamento di Domenico Credendino, presidente del comitato di Salerno, territorio che ha ospitato il meeting associativo.